italiano english deutsch francois espanol

RICHIEDI INFORMAZIONI

Il borgo venne descritto da autori come Cicerone e Plinio, divenendo famosa come porto di Volterra, ma anche per la sua naturale insenatura che divenne rifugio per i pirati saraceni. Sono note le “secche di Vada” che causarono il naufragio di molte navi romane, lasciando fino a noi alcune delle testimonianze più importanti che riguardano gli scambi commerciali del mondo greco-romano. Possiamo ancora trovare molti manufatti come anfore, vasi di terracotta e marmi lavorati, alla base di questi fondali. Il territorio viene inoltre reso famoso a causa dello sbarco Giuseppe Garibaldi nel 1867.

Last Minute

  • non sono presenti offerte o last minute